Cerca
Close this search box.

METODO REMY

METODI

Si tratta di un metodo sismico passivo che sfrutta microtremori ambientali ed è eseguito attraverso strumenti standard, posti a terra con array lineare. Per ottenere una buona risoluzione in termini di frequenza é importante utilizzare geofoni a bassa risonanza (sono raccomandati 4,5Hz), insieme a tempi di registrazione più lunghi di 15-30 volte rispetto alle tradizionali prospezioni sismiche. In questo modo è possibile registrare le onde di superficie con una gamma di frequenza compresa tra 25-30Hz e 2 Hz che, in condizioni perfette, forniscono una ricostruzione dettagliata del trend Vs con la profondità.

STRUMENTI

L’equipaggiamento sismico utilizzato da Geo Alps S.r.l. per realizzare campagne di sismica a rifrazione é compost da: 6 sismografi Seismic Source, Model DAQLink III, 24 canali, risoluzione 24 bit, con le seguenti caratteristiche tecniche:

Conversion A/D: sigma delta high speed converter 24 bit;

Background noise: 0.2 microVolt RMS (at 2 msec);

Accuracy trigger: +/- 1 microsecond at every frequency of sampling

Sampling rate: from 0.0208 to 16,0 milliseconds;

Sampling frequency: from 48.000 to 62.5 sample/second;

APPLICAZIONI

  • Localizzazione di faglie e zone carsiche o altamente fratturate (sede di acquiferi)
  • Mappatura di strutture sepolte e presenza di bedrock
  • Mappatura 2D e 3D del bedrock
  • Profondità di investigazione : sino a 200 m
  • Mappatura acquiferi
  • Determinazione dei parametri dinamici del terreno come modulo di taglio e Bulk modulus
  • Inversioni di velocità
  • Fratturazione dell’ammasso roccioso

CONTATTACI